Anima

La musica è un linguaggio

La musica è un insieme di stimoli sonori, legati tra loro dal ritmo e rapporti di frequenza tra i singoli suoni che gli uomini utilizzano a scopo comunicativo ed espressivo. Arrivano alla corteccia cerebrale dove vengono letti e producono effetti di tipo emotivo e motorio.

Ritmo, melodia e timbro

Nel messaggio musicale assumono un significato il ritmo, la melodia e il timbro.
Il ritmo è una componente ripetitiva certamente connessa con i ritmi biologici, come il ritmo cardiaco e quello respiratorio. Il ritmo della frase musicale costituisce l’intelaiatura sulla quale si stende la storia raccontata dalla melodia. Più la musica si avvicina ai ritmi fisiologici della persona, più risulta benefica per il movimento, la coordinazione, la respirazione.
La melodia invece è continuamente mutevole.
Il timbro è la natura stessa del suono, la voce specifica dello strumento che l’ha prodotta e ha una componente espressiva che produce il sentimento. Il timbro caratterizzato da suoni armonici è quello in grado di agire sulle alterazioni dell’emotività, normalizzandole.

Il prodotto finale di un ascolto è uno stato d’animo.

La musica ha un ruolo comunicativo pre-verbale molto antico. Questo si evince anche dal modo in cui il nostro cervello decodifica il segnale musicale; lo decodifica in entrambi gli emisferi, in maniera più indifferenziata rispetto al linguaggio articolato parlato. In realtà la decodificazione è lasciata all’inconscio come nel richiamo animale ed è trasmessa senza mediazione al corpo, al sistema neurovegetativo (ritmo cardiaco, pressione arteriosa) ed endocrino (ormoni dello stress ed endorfine).

La musica è un linguaggioe una forma di terapia

Proprio in quanto strumento di comunicazione non-verbale, utilizziamo la musica per intervenire a livello educativo, riabilitativo o terapeutico, in una varietà di situazioni.
La musica aiuta a lenire il dolore cronico e migliora l’umore. Viene quindi diffusamente impiegata per diverse patologie e dopo interventi chirurgici per ridurre la somministrazione di antidolorifici. Su pazienti di cancro riesce ad offrire controllo del dolore, a favorire il benessere fisico ed il rilassamento, grazie al rilascio di endorfine che induce.

La musica la incontriamo anche nelle sale parto perchè induce la visualizzazione di immagini positive ed il rilassamento, favorendo la dilatazione ed il posizionamento corretto del bambino.
Suonare uno strumento musicale è un sistema efficace per combattere lo stress.
Ascoltare la musica nel periodo successivo ad un ictus, facilita il recupero della memoria verbale, stimola la capacità di concentrarsi e previene la depressione.

La musica ha, in generale, benefici sulla memoria e l’apprendimento, favorisce la concentrazione, migliora la produttività e provoca emozioni.

 

A cura di Liliana Meglio

Tags:

Lascia un commento

Impostazioni della Privacy
Nome Abilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR