Ambiente

Rimedi Feng Shui: specchi e il loro utilizzo per una migliore energia in casa

Gli specchi sono stati sempre collegati a forze misteriose, considerati come porte aperte verso universi paralleli, opposti, di cui si può intravedere solo la parte più prossima a noi. Per questo motivo essi sono tra i rimedi Feng Shui più usati. Hanno il potere di scacciare le forze maligne e l’energia negativa che viene incanalata attraverso strade strette o che viene dai cavi elettrici o dall’angolo acuto di una costruzione.

Rimedi Feng Shui: Lo specchio – dove e come?

Gli specchi riflettono anche gli effetti dannosi del traffico, di strutture artificiali o di strade naturali nocive. Essi sono inoltre associati all’elemento acqua che è quasi sempre carente nelle abitazioni e che invece è portatore di prosperità. Nel posizionamento degli specchi bisogna seguire alcune precauzioni. Non bisogna porli troppo in basso, né “tagliare la testa” delle persone più alte che si trovano nella casa. Non devono riflettere le scale, le porte, il forno, i fornelli, le toilette, e nemmeno la porta d’ingresso che si apre all’esterno. Ciò può far rimbalzare il Ch’i che penetra nella casa e respingerlo all’esterno.

Non è consigliato il loro utilizzo nella camera da letto, soprattutto quando le loro dimensioni sono tali da riflettere l’immagine del letto. La zona notte dovrebbe essere, infatti, un ambiente di tipo Yin, quindi di energia più lenta e riposante in modo da favorire il sonno. Uno specchio troppo grande farebbe “rimbalzare” il flusso del Ch’i creando un ambiente decisamente Yang, cioè molto attivo e quindi contrario alla funzione della camera.

L’uso degli specchi è, invece, particolarmente indicato nei corridoi stretti e lunghi. Se essi vengono collocati a una determinata distanza e su pareti opposte, rallentano il flusso di energia e la distribuiscono meglio.

Rimedi Feng Shui: Gli Specchi Pa Kua

Gli specchi tradizionali utilizzati dai maestri del Feng Shui sono chiamati specchi Pa Kua. Si tratta di piccoli specchi rotondi, sovente incorniciati di rosso, attorno a cui sono posti gli otto trigrammi dell’I Ching nelle posizioni delle otto direzioni. Gli specchi Pa Kua vengono collocati, per proteggere e portare fortuna, sopra la porta d’ingresso delle case, dei ristoranti e degli uffici. Un’altra collocazione importante per questi specchi è il corridoio, da dove l’energia Ch’i si espande in tutte le stanze della casa.

Essi vengono poi collocati davanti a tutte le fonti di energia “aggressive” o “negative”, come per esempio i cavi ad alta tensione, gli angoli acuti di un edificio di fronte alla propria casa o nei luoghi angusti. Gli specchi vanno anche posti in quelle parti della casa dove non vi sono finestre o dove le finestre sono molto piccole, in modo che l’energia Yang venga portata in un’area Yin. Un luogo ideale per collocarli è, ad esempio, la scala che porta in cantina o nel seminterrato.

Brevi regole sull’uso degli specchi e dei Pa Kua

  • Non porre lo specchio in modo che mostri i lati taglienti. Sono invece consigliati gli specchi incorniciati che nascondono il bordo del vetro.
  • Non mettere lo specchio direttamente di fronte ad una sorgente di luce, perché rimanderebbe indietro l’energia positiva.
  • E’ meglio porre lo specchio sopra una parete a 90 gradi rispetto alla porta in modo da fargli trattenere il Ch’i. Una buona posizione è sopra la porta verso l’interno della casa.
  • Collocare uno specchio negli “angoli morti” della casa, in modo di aiutare la circolazione del Ch’i.
  • Porre uno specchio sopra il letto può favorire le prestazioni amorose.
  • Cercate di non porre due specchi uno di fronte all’altro, in quanto intrappolerebbero il Ch’i. E’ corretto invece, mettere due specchi uno su una parete e uno sulla parete opposta, purché non direttamente affrontati.
  • Se uno specchio convesso viene collocato di fronte ad una sorgente di Ch’i negativa la assorbe.
  • Uno specchio concavo, se collocato di fronte ad una sorgente di Ch’i positiva, la concentra nell’ambiente stesso. Riesce anche ad attirare il Ch’i positivo dall’esterno.
  • Non ponete lo specchio alla fine di un lungo corridoio perché ne aumenta la lunghezza. Piuttosto appendere più specchi alternati sulle pareti più lunghe.

Fonti: Feng Shui – Francesca Bino

Scopri di più sul Feng Shui QUI

Tags:
Impostazioni della Privacy
Nome Abilitato
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Puoi accettare o rifiutare la richiesta in conformità della legge europea GDPR